Pergamonmuseum

Pergamonmuseum

Il Museo di Pergamo è il museo d’arte più visitato dell’intera Germania, e ospita ricostruzioni di edifici monumentali tra cui spicca l’altare di Pergamo.

Il Museo di Pergamo, o Pergamonmuseum, si trova sull’Isola dei Musei di Berlino. Il sito è stato progettato da Alfred Messel e Ludwig Hoffmann ed è stato costruito in venti anni, dal 1910 al 1930. Il museo di Pergamo ospita ricostruzioni di edifici monumentali come l’altare di Pergamo e la Porta del Mercato di Mileto, con parti originali provenienti dai siti archeologici.

Il museo è suddiviso in una parte dedicata alla collezione antica, una parte riguardante il Vicino Oriente e un’ultima ala per l’arte islamica. Il museo è visitato da oltre un milione di persone ogni anno, il che lo rende il museo d’arte più visitato in Germania, oltre ad essere uno dei più grandi del paese.

Origine

Con il tempo il Kaiser-Friedrich-Museum sull’Isola dei Musei, oggi Bodemuseum, aperto nel 1904, non era più abbastanza grande per ospitare tutta l’arte e i tesori archeologici ritrovati nel corso degli scavi nelle antiche città di Babilonia, Uruk, Assur, Mileto, Priene e in Egitto.

Già nel 1907, Wilhelm von Bode, il direttore del Kaiser-Friedrich-Wilhelm-Museum, aveva in programma di costruire un nuovo museo per accogliere l’architettura antica, l’arte del Medio Oriente e l’arte islamica e questo portò alla costruzione del Museo di Pergamo.

Il museo durante la guerra

Il Pergamon Museum è stato gravemente danneggiato durante l’attacco aereo su Berlino alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Molti degli oggetti in esposizione sono stati conservati in luoghi sicuri e alcuni dei pezzi di grandi dimensioni vennero murati per garantire loro protezione.

Nel 1945, l’Armata Rossa si impossessò di gran parte della collezione del museo, al fine apparente di prevenire eventuali furti e saccheggi, con l’intento di restituire in seguito il patrimonio artistico alla Germania. In realtà ancora oggi sono in corso trattative difficili e spesso bloccate per far tornare queste opere d’arte a Berlino.

Durante il periodo di divisione della Germania, la collezione del museo rimanente venne spartita fra Berlino Est e Berlino Ovest. La parte appartenente all’Est rimase nella sede del museo riaperto nel 1959, mentre i pezzi della Berlino Ovest furono esposti in una mostra presso il Castello di Charlottenburg.

Collezione antica

La collezione antica del Museo di Pergamo (Antikensammlung) risale ai principi-elettori, o Kurfürsten, del Brandeburgo, che raccolsero oggetti dell’antichità; la collezione si è ampliata notevolmente con gli scavi di Olimpia, Samos, Pergamo, Mileto, Priene, Magnesia, Cipro e Didyma.

La raccolta contiene sculture che vanno dall’età arcaica a quella ellenistica, così come opere d’arte greca e romana, ma anche sculture, iscrizioni, mosaici, bronzi, gioielli e ceramiche. Stelle assolute di questa collezione, così come di tutto il museo, sono l’altare di Pergamo, un lungo fregio scultoreo raffigurante la lotta tra dei e giganti, e la Porta del mercato di Mileto, un capolavoro dell’architettura romana, proveniente dall’antica città di Mileto sulle coste dell’odierna Turchia.

Museo d’Arte Islamica

Oltre a opere d’arte islamica provenienti dall’8° al 19° secolo, l’attrazione principale del museo d’arte islamica del museo di Pergamo è la facciata di Mshatta, che proviene da un incompiuto primo palazzo islamico situato a sud di Amman, in Giordania. È stato un dono del sultano ottomano Abdul Hamid II all’imperatore Guglielmo II.

Un’altro pezzo davvero imperdibile è la stanza di Aleppo: questa zona del museo ricostruisce fedelmente una sala ricevimenti di un mediatore di Aleppo, in Siria, che fu commissionata durante il periodo ottomano.

Museo del Vicino Oriente

L’ala del museo di Pergamo denominata Museo del Vicino Oriente (Vorderasiatisches Museum) espone oggetti trovati dagli archeologi tedeschi nelle aree di cultura assira, sumera e babilonese. I pezzi più belli del palazzo sono la Porta di Ishtar, costruita a Babilonia nel VI secolo a.C, la strada delle processioni di Babilonia, e la sala del trono del re Nabuchodonosor II.

Informazioni utili

Per pianificare la visita al Museo di Pergamo ed eventualmente conoscere varie mostre ed eventi presenti nella struttura al momento è consigliabile visitare il sito ufficiale. Il museo è aperto dal lunedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.00, con una apertura straordinaria di giovedì fino alle 20.00.

Trovandosi sull’Isola dei Musei, per raggiungere il museo di Pergamo conviene scendere alla stazione della S-Bahn di Alexanderplatz, o ad una stazione della U-bahn come Friederichstrasse o Weinmerstrasse, e poi arrivare a piedi sull’isola.

Come risparmiare sul biglietto d'ingresso

Dedicate a chi intende visitare Berlino, le carte sconto consentono di risparmiare sugli ingressi alle più importanti attrazioni turistiche, sui mezzi di trasporto e sulle principali attività.
Pergamonmuseum è inclusa nelle seguenti city card.

Dove dormire vicino Pergamonmuseum

Cerchi un Hotel vicino Pergamonmuseum? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili nei dintorni di Pergamonmuseum
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle