Berlino

Berlino

La più completa guida turistica online su Berlino
Quale Berlino volete visitare durante la vostra vacanza? Che scegliate quella elegante, alternativa, colta o multietnica, Berlino è sempre entusiasmante.

Per molti è ancora la città del Muro, ma la divisione in Est e Ovest è solo un ricordo del passato di Berlino: da trent’anni ormai la capitale della Germania è una sola, ed è una città ottimista e dinamica.

Una metropoli moderna dove convivono in perfetta armonia realtà diversissime: la Berlino ricca degli affari e della finanza, indaffarata e sempre ben vestita; la Berlino della storia e dell’arte, che vanta prestigiosi musei e un fermento culturale sempre vivo; la Berlino alternativa che reinventa gli spazi urbani, con centri sociali e club di tendenza che si appropriano di ex fabbriche ed aree degradate; la Berlino multiculturale, un caleidoscopio di colori, profumi e sapori.

Buttatevi a capofitto nel dinamismo di Berlino e lasciate che gli stimoli sensoriali vi portino da una parte all’altra della città, senza dimenticare però che le ferite della Guerra Fredda hanno lasciato tracce profonde. A quegli eventi drammatici sono legate alcune delle attrazioni turistiche più famose della città, come il celebre Muro e il posto di blocco Checkpoint Charlie, da visitare con attenzione e rispetto.

Dove si trova Berlino

Berlino si trova nella parte nord-est della Germania. È attraversata dal fiume Sprea ed è interamente circondata dal land (uno degli stati federali dell’attuale Germania) del Brandeburgo, di cui però non fa parte perché da un punto di vista amministrativo rappresenta un land autonomo.

Il confine con la Polonia è a soli 70 km di distanza.

Quando andare

Il clima di Berlino è tipicamente continentale, con inverni rigidi ed estati calde. Per la quantità di attrazioni da visitare, sia all’aperto che al coperto, e di eventi durante tutto l’anno Berlino si può visitare in ogni stagione ma i periodi migliori sono la primavera e l’estate.

Le piogge sono frequenti in ogni periodo, quindi è meglio munirsi di ombrello; in inverno è molto probabile la neve mentre l’estate è un po’ umida e sebbene le temperature medie siano inferiori rispetto all’Italia il caldo può risultare difficile da sopportare.

In generale, è sempre bene consultare le previsioni meteo nei giorni precedenti la partenza per sapere cosa mettere in valigia.

Come arrivare

Il mezzo più rapido ed economico per raggiungere Berlino dall’Italia è l’aereo. La capitale tedesca è dotata di due aeroporti: Berlino-Tegel, a soli 10 minuti dal centro città, e Berlino-Schönefeld: sono entrambi collegati all’Italia da voli diretti, ma la maggioranza dei voli low cost atterra a Berlino-Schönefeld. Da qui potete raggiungere facilmente il centro in treno o in autobus.

Arrivare a Berlino in treno non è semplice perché non esistono treni diretti dall’Italia. Esistono invece autobus a lunga percorrenza in partenza da alcune città del nord Italia, ma il viaggio è lungo e non sempre economico quindi in genere il bus non è una soluzione conveniente.

Cosa vedere a Berlino

Berlino Mitte è il cuore della città

Berlino è una città di enormi dimensioni, con attrazioni turistiche sparse nei diversi quartieri: scegliere cosa visitare può essere difficile, soprattutto se si ha poco tempo.

Ecco le attrazioni top di Berlino, assolutamente da non perdere.

Porta di Brandeburgo

Il monumento più famoso di Berlino è l’imponente Porta di Brandeburgo: costruita alla fine del Settecento per consentire ai cittadini di accedere alla parte nuova della città, fu testimone di episodi chiave della storia moderna e contemporanea.

Varcate questo monumentale arco neoclassico che congiunge viale Unter den Linden al Tiergarten e al Reichstag, proprio come fecero in momenti decisivi per la storia della Germania e dell’Europa personalità del calibro di Napoleone, Hitler, Papa Giovanni Paolo II.

Muro di Berlino

È caduto ormai trent’anni fa, ma il Muro è ancora una delle immagini più iconiche di Berlino. Simbolo della Guerra Fredda, fu l’espressione concreta e tangibile della cortina di ferro che per decenni divise non solo la Germania ma il mondo intero in due blocchi contrapposti.

Del muro originale rimane molto poco, distrutto dai cittadini o portato via a piccoli pezzetti dai turisti, ma le sezioni ancora intatte sull’East Side Gallery sono sufficienti a far capire, riflettere e commuovere.

Checkpoint Charlie

Farsi una foto con un soldato in uniforme davanti al più famoso posto di blocco del Muro è diventata una delle cose da fare assolutamente a Berlino, e poco importa che Checkpoint Charlie non sia una reale cabina di controllo americana dell’epoca ma una sua esatta replica. Una messinscena a tratti kitsch che però fa impazzire i turisti.

Per capire veramente cosa simboleggia questo luogo, dopo il selfie (o forse meglio prima) visitate il toccante Museo Checkpoint Charlie, un’eccezionale raccolta di storie umane realmente vissute che rappresenta una delle migliori testimonianze degli anni della Guerra Fredda.

Palazzo del Reichstag

Un simbolo della riunificazione della Germania è il Reichstag, un enorme edificio in stile rinascimentale e neoclassico dove si tengono le assemblee del Bundestag, il parlamento tedesco.

Costruito a fine Ottocento, cadde in disuso negli anni della Guerra Fredda; fu riaperto al termine di un colossale lavoro di restauro su progetto dell’architetto britannico Sir Norman Foster grazie al quale il Reichstag ha ritrovato tutta la sua eleganza e la sua monumentalità. Un palazzo di cui il popolo tedesco va giustamente fiero.

Alexanderplatz

Anche se la sua costruzione risale agli anni Sessanta, Alexanderplatz rimane l’immagine più emblematica della Berlino moderna e innovativa, della città che vuole andare sempre avanti ed essere all’avanguardia.

Difficile non passare almeno una volta da questa centralissima isola pedonale durante una vacanza a Berlino, e praticamente impossibile non notare la Torre della Televisione (Fernesehturm), alta ben 365 metri, con la sua iconica sfera in acciaio.

Da non perdere a Berlino

Dove dormire

È difficile dire qual è la zona migliore dove dormire a Berlino perché la città è molto grande e un po’ dispersiva, nel senso che a differenza di altre capitali non ha un centro ben definito; per fortuna però i mezzi pubblici funzionano molto bene e quindi non avrete problemi a spostarvi.

Tra i quartieri centrali di Berlino, Mitte è uno di quelli che offre la maggior scelta di hotel e appartamenti nelle diverse fasce di prezzo, quasi tutti concentrati intorno a Rosenthaler Platz. È il quartiere scelto dalla maggioranza dei turisti perché è comodo per raggiungere molte delle principali attrazioni turistiche ed è facile trovare in zona bar, ristoranti, negozi e locali notturni.

Accanto al distretto di Mitte sorge Friedrichshain, ex zona operaia ora diventato uno dei quartieri più alla moda di Berlino. Per la gran quantità di locali notturni, la street art e la sua atmosfera dinamica e vitale è consigliato ai viaggiatori giovani che cercano hotel di categoria medio-bassa e ostelli.

A chi invece cerca un hotel di lusso consigliamo la zona di Charlottesburg, un quartiere elegante, pulito e tranquillo con molti alberghi 4 e 5 stelle.

Come spostarsi

I mezzi pubblici di Berlino sono molto efficienti e sorprendentemente economici: potrete facilmente spostarvi da un quartiere all’altro della città e anche fare gite in giornata alle città e ai laghi nei dintorni della capitale.

La rete dei trasporti pubblici di Berlino comprende metropolitana, tram (22 linee) e autobus (più di 350 linee tra autobus normali, metroBus, ExpressBus e bus notturni).

La metro è il mezzo più rapido e quello più usato dai turisti. Esistono due reti: la U-Bahn è la metro urbana, che per la maggior parte corre sottoterra; la S-Bahn è un sistema di treni suburbani veloci, che anche nel centro di Berlino corrono a cielo aperto, con brevi tratti sotterranei.

Insieme U-Bahn e S-Bahn contano una ventina di linee, che assicurano collegamenti in tutte le zone della città dalle prime ore del mattino fino a notte. La metro di Berlino chiude solo qualche ora durante la notte nei giorni infrasettimanali; nel weekend funziona è in funzione 24 ore su 24.

Per la tua vacanza a Berlino

Condividi