Trasporti a Berlino

Spostarsi a Berlino è semplice e relativamente economico, i mezzi pubblici sono tantissimi e molto frequenti, e coprono capillarmente tutta la città.

Berlino è una città davvero enorme: si estende infatti su una superficie pari a 5 volte Milano e se i mezzi di trasporto fossero inefficienti sarebbe un vero e proprio caos.

Per fortuna, come ci si può aspettare quando si parla di una città della Germania, le cose sono davvero ben organizzate: spostarsi a Berlino è semplice e relativamente economico, i mezzi pubblici sono tantissimi e molto frequenti, e coprono capillarmente tutta la città, dal centro alle periferie più lontane, senza dimenticare la loro leggendaria puntualità.

Come spostarsi a Berlino

Autobus, treni, metropolitane, traghetti, taxi e biciclette: questi sono i mezzi di trasporto da utilizzare a Berlino.

L’intero sistema di trasporto pubblico è gestito dalla BVG (Berliner Verkehrsbetriebe Gesellschaft) ad eccezione della S-Bahn, la linea ferroviaria cittadina, comunque integrata in un sistema tariffario unico.

Qualunque sia il mezzo di trasporto scelto per muoversi a Berlino, durante la sua ricostruzione avvenuta dopo la Seconda Guerra Mondiale si è curata particolarmente la viabilità, con strade risultano ampie e spesso prive di traffico: guidare con un’auto a noleggio o prendere un autobus dunque non comporterà ritrovarsi bloccati in mezzo al traffico, come ci aspetterebbe in una grande città.

Anche chi desidera spostarsi su rotaia avrà ampia scelta: la metropolitana di Berlino, la U-Bahn, consiste di 9 linee attive praticamente tutto il giorno e molto frequenti, mentre il sistema di treni rapidi, la S-Bahn, dispone di ben 15 linee. Se a queste si aggiungono treni regionali che collegano le varie stazioni della città, si capisce che muoversi a Berlino sia davvero l’ultimo dei problemi di un turista.

A Berlino le ore di punta da evitare sono tra le 7 e le 9 del mattino e tra le 17 e le 19 del pomeriggio: la metropolitana e gli autobus di Berlino sono molto affollati e anche nelle strade c’è molto traffico. Se si è noleggiata un’auto sarebbe meglio evitare di guidare durante queste ore.

Aeroporti di Berlino

Attualmente Berlino è servita da due grandi aeroporti: Tegel , che si trova a 8km a nord ovest della città ed è collegato al centro città esclusivamente con Bus espressi, e Schönefeld, che si trova a 24 km a sud-est, collegato invece al centro città dalla metropolitana.

Già nel 2006 sarebbero dovuti esser sostituiti entrambi da un unico aeroporto, quello di Berlino-Brandeburgo, ma a causa di difficoltà tecniche durante la realizzazione, l’inaugurazione è stata continuamente rimandata e ad oggi ancora non c’è una data certa dell’apertura.

La coesistenza di questi due aeroporti si deve a ragioni storiche e politiche in quanto durante la divisione della Germania, Schönefeld rimase ad est del confine e di conseguenza fu costruito l’aeroporto di Tegel per servire la Berlino Ovest.

Come arrivare a Berlino dall’Italia

Berlino è molto ben collegata con l’Italia attraverso voli di linea diretti operati sia da compagnie di bandiera come Alitalia e Lufthansa, sia da compagnie low cost come Ryanair e EasyJet.

La città si raggiunge anche in treno. Da Milano vi è un collegamento giornaliero verso la città tedesca, inolltre è anche tappa dell’Inter-rail; appartiene infatti alla zona C.

Si può scegliere in alternativa di arrivare a Berlino in autobus , anche se date le distanze è sconsigliato, utilizzando una delle numerose compagnie che effettuano la tratta dall’Italia, come Berlin Linien Bus, Eurolines, Flixbus o Postbus.

Infine, se desiderate inserire Berlino all’interno di un itinerario più lungo in Germania, potreste decidere di raggiungere Berlino in auto. In tal caso la strada consigliata è quella che passa dal traforo del Brennero, attraversa l’Austria via Innsbruck direzione Monaco di Baviera e seguendo le autostrade A8 e A9 raggiunge Postdam. Da lì la A100 porta dritti a Berlino.

Come risparmiare sui trasporti
Pensate appositamente per chi vuole visitare Berlino, le carte sconto permettono di risparmiare sui mezzi pubblici e sugli ingressi delle principali attrazioni turistiche. Qui di seguito riportiamo le più convenienti.